fbpx

Perché tanto interesse per le icone?

sacre icone, antiche icone russe, arte da collezionismo, russian icon, icone russe originali, icone originali
Pubblicato da: Antiche Icone Russe Commenti: 0

Pavel Florenskij scriveva: “La bellezza dell’Icona esprime la manifestazione dell’Invisibile nel visibile perché la Bellezza stessa è Icona ed è simbolo del rapporto tra il Creatore è la creatura.” Questo ha portato ad accentuare l’interesse verso le Icone.

Pavel Evdokimov in “Teologia della Bellezza – l’Arte dell’Icona” scriveva: “Per incontrare la Bellezza a volto svelato, per attingere alla ricchezza della sua Grazia occorre, mediante una trans-ascendenza, mediante il superamento del sensibile e dell’intellegibile, oltrepassare le porte del Tempio ed è l’Icona. Dio si è fatto uomo, Cristo è il volto umano di Dio. Egli inaugura la nuova economia in cui tutto diviene, alla sua Luce, Sacramento di Dio. Attraverso il visibile, l’Invisibile si lascia intravedere, contemplare e tale contemplazione trasforma l’uomo di luce in luce, di gloria in gloria: è la Divinizzazione.”

Se è vero che “la Bellezza salverà il mondo” (Dostoevskij) allora questa Bellezza non potrà essere altro che la manifestazione dell’Invisibile nelle cose visibili; sarà l’incanto tra l’esperienza estetica, etica, Sacra.

Cosa si intende per Bellezza quando parliamo di Icone?

La Bellezza, intesa come vera essenza per poter “scrivere-dipingere” un’Icona, è un termine ancora poco conosciuto e utilizzato per chi non sa ancora leggere/vedere il messaggio che la stessa icona vuole e deve dare.   È un’espressione artistica, dove Dio rivela all’uomo la Verità. Non è un quadro che raffigura un soggetto religioso ad espressione di una storia che racconta la salvezza per fini di evangelizzazione, ma trasmette la straordinarietà di Dio e la Verità dell’uomo.

Ma perché tanto interesse oggi verso l’Icona?

Le risposte possono essere molte, forse la più attendibile è che l’uomo oggi ha bisogno di Bellezza, quella vera, fatta di relazioni  autentiche. Nella società odierna, la bellezza che ci viene proposta ha dentro di sé la sfida, la competizione, l’antagonismo, l’annientamento dell’altro. È la bellezza che sfiorisce e dura spesso pochi attimi e tende ad uniformarci in un unico opprimente modello.L’uomo si ritrova così solo, stanco, ha nostalgia della Bellezza e la cerca. Il suo essere creato ad immagine e somiglianza a Dio lo porta a cercare la Bellezza che è già dentro di lui.
Ecco che l’Icona diventa un luogo d’incontro che si apre alla Bellezza. Quella Bellezza crocifissa e disarmata, liberatoria e misericordiosa, che è Dio stesso.

“La nostra tradizione più autentica che condividiamo pienamente con i nostri fratelli ortodossi, ci insegna che il linguaggio della Bellezza, messo a servizio della Fede, è capace di raggiungere il cuore degli uomini e di far loro conoscere dal di dentro Colui che osiamo rappresentare nelle immagini, Gesù Cristo, il Figlio di Dio fatto uomo…” (Giovanni Paolo II).

VUOI RIMANERE AGGIORNATO SULLE PROSSIME NEWS?

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

“Tutto ciò che è riportato su questo sito web:  www.anticheiconerusse.it  è di proprietà di © Ikon Rus’ di Maison B s.r.l. ed è protetto dal diritto d´autore, nonché dal diritto di proprietà intellettuale. È vietata la riproduzione anche parziale dei testi ivi contenuti secondo la L.633/41 e dell’art.70 della stessa legge.
Copyright © Ikon Rus’ di Maison B s.r.l.”

Product Enquiry